Biscotti, Colazione, Dolci
comments 2

Biscotti glassati

Biscotti glassati color pastello

Cosa mi ha spinta a pubblicare dopo quasi due anni di silenzio?

Probabilmente il bisogno di riavvicinarmi ad uno spazio che ha sempre avuto l’aria di un rifugio.

Il desiderio, improvviso e impellente, di riaprire le finestre, far circolare l’aria e sprimacciare i cuscini.

In poco più di 24 ore, di cui almeno 20 passate davanti al monitor, ho cambiato tema, eliminato più di 200 post, una decina di pagine, riorganizzato le categorie e ignorato i tag. Ovviamente impostando gli opportuni reindirizzamenti.

Durante tutte queste ore mi sono domandata: perché avevo smesso?

Per diversi motivi. A volte semplicemente un hobby, una passione, per quanto potente, ha bisogno di essere messa in pausa. Ed è quello che è successo.

Ma la motivazione più profonda è un’altra: il mio perfezionismo mi aveva portata a far diventare un peso ciò che doveva restare un gioco e questo mi faceva sentire in trappola.
La costante ricerca della fotografia perfetta, della luce perfetta, dello scatto perfetto mi hanno così stancata da allontanarmi dal blog.

In più di 7 anni ho acquistato migliaia di props, due corpi macchina Nikon, un paio di obiettivi, cavalletto, telecomando, pannelli riflettenti e creato – e fatto creare – fondi in legno di ogni tipo.
E mi sono sentita sopraffatta.

Ad un certo momento solo l’idea di allestire un set, montare cavalletto e macchina, iniziare a scattare, far post-produzione e poi, dopo ore, pubblicare, mi faceva rabbrividire.

Avevo perso il piacere del cibo, tutto era finalizzato allo scatto. Organizzavo il menu del week end pensando a cosa fosse adatto al calendario editoriale ma soprattutto a cosa fosse fotogenico e in quali orari della giornata dovevo scattare.

Amo la fotografia, non la abbandonerò mai del tutto. E continuerò a coccolare il mio 50mm. Ma adesso ho bisogno di altro.

La voglia di cucinare è tornata, insieme alle buone motivazioni per farlo. La voglia di lavorare ore per ottenere uno scatto no, non credo tornerà.

E allora eccomi, con questi biscotti color pastello fotografati con l’iPhone e sistemati con Snapseed. In leggerezza.

Biscotti glassati color pastello

Ingredienti per circa 30 biscotti

 

Per la frolla:

  • 200g. di farina 00
  • 100g. di burro
  • 2 tuorli d’uovo
  • 75 g. di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale

Per la glassa:

  • 100g. di zucchero a velo
  • 1 albume
  • coloranti alimentari

Setacciare la farina e aggiungere il burro freddo a tocchetti e un pizzico di sale. Impastare con la planetaria o con la punta delle dita fino ad ottenere un composto sabbioso.
Aggiungere quindi i tuorli d’uovo e lo zucchero e finire di impastare rapidamente. Non appena si ottiene un composto omogeneo ed elastico avvolgerlo nella pellicola per alimenti e farlo riposare in frigorifero per almeno un’ora.

Riprendere l’impasto, ammorbidirlo lavorandolo con le mani, stenderlo e tagliarlo della forma desiderata. Disporre i biscotti su una teglia coperta di carta forno e cuocere in forno statico a 180° per 10 minuti, controllando che i bordi non diventino troppo dorati.

Sfornare e lasciar raffreddare.

Setacciare quindi lo zucchero a velo, aggiungere l’albume e mescolare fino ad ottenere una glassa soda. Aggiustare, se necessario, la consistenza, aggiungendo zucchero a velo.
Colorare a piacere con coloranti alimentari e procedere con la decorazione.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *