Pubblicato il: 28 dicembre 2014 alle 4:42 pm

Brownies gluten free alle nocciole

Fine anno, è tempo di bilanci. Inevitabile.

Ripenso, per associazione di idee, alla festa per i miei 30 anni.
Quasi nessuna delle persone che ha festeggiato con me quella sera fa più parte della mia vita.
E aggiungerei: per fortuna. Ne sono entrate altre, persone scelte e migliori.

Non accettavo di non essere più nei venti. Non volevo sentir parlare di trenta.
Oggi amo i trenta e ora, che mi avvio verso i 32, non vorrei tornare indietro per nessun motivo.
Amo la consapevolezza che ho raggiunto, la sicurezza che questi ultimi anni difficili mi hanno aiutata a raggiungere, mi piace la donna che sono diventata.

L’anno che si sta concludendo è stato difficile, ruvido, estenuante.
E’ iniziato tra ansie e lacrime, è stato colmo di tensioni, persone ed emozioni negative, delusioni e malesseri.
A settembre mi domandavo dove avrei trovato la forza di arrivare a dicembre.

Poi qualcosa in me è scattato. Basta piangersi addosso, basta lamentarsi. Non ho forse sempre disprezzato chi vive di lamenti? Come ho fatto in pochi anni a diventare la rappresentazione di tutte quelle caratteristiche che ho sempre biasimato negli altri?
“Provo pena per chi vive da zombie, per chi si lascia vivere, per chi non ha le palle”.
Questi pensieri non mi davano tregua. E ribollivo dentro.

A novembre il cambiamento definitivo: un residuo ancor vivo di amore per me stessa si è risvegliato con forza. Mi licenzio d’impulso, senza preavviso, nemmeno a me stessa.

Un punto di non ritorno. Il culmine di un cambiamento iniziato dentro di me da qualche mese.

Elimino dalla mia vita tutto ciò che è negativo, tutto ciò che porta malessere.
Non intendo più mettere da parte me stessa per gli altri, per un lavoro, per un impegno.
IO prima di tutto. E di tutti.
Poco male se può non essere gradito. O causare “perplessità”.

E ora, il 2014 mi sta persino piacendo. Quasi mi spiace salutarlo, ma confesso che non vedo l’ora di gustarmi il 2015!
Ora nella mia vita ci sono nuovi amici, persone positive e di valore, nuove esperienze, tanti nuovi progetti e persino una nuova attività in crescita.
Il 2015 sarà un anno di formazione, di obiettivi ben chiari e di impegno per raggiungerli. Un anno di belle esperienze e belle persone con cui condividerle.

Ho cambiato auto e persino profumo.
Ma – soprattutto – ho cambiato atteggiamento.
Ora guido io, sono di nuovo protagonista della mia vita.

E anche gli gnomi sono tornati a guardare le stelle…


BROWNIES_GLUTEN_FREE_NOCCIOLE

Questi brownies gluten free li ho preparati in occasione di una cena con una coppia di amici, di quelli speciali.
Necessitando di un dolce senza glutine ho cercato una versione di brownies che non prevedesse l’uso di farine dietietiche ma solo di farina di mandorle, priva di glutine per natura.
E Laurel è una certezza per tutte le ricette americane.
Il risultato è stato ottimo: gustosi e morbidi, sono migliori dei brownies classici con farina di frumento.

Con questa ricetta partecipo inoltre al contest “StagioniAMO” nella sezione “dolci”.

stagioniamo CONTEST ingredienti

Brownies gluten free alle nocciole
 
Dosi per una teglia 20x25 cm
Autore:
Tipo di Ricetta: Dolci
Cucina: Americana
Ingredienti
  • 250 g. di cioccolato fondente senza glutine
  • 200 g. di burro
  • 200 g. di zucchero semolato
  • 150 g. di farina di mandorle
  • 3 uova bio
  • un pizzico di sale
  • i semi di una bacca di vaniglia
  • 100 g. di nocciole tritate
Procedimento
  1. Sciogliete a bagnomaria il cioccolato fondente con il burro, lo zucchero e il sale, mescolando con cura.
  2. Togliete dal fuoco e lasciate raffreddare.
  3. Unite quindi i semi di una bacca di vaniglia, incorporate le uova una ad una amalgamandole bene e infine unite la farina di mandorle. Mescolate bene e unite, per ultime, le nocciole tritate.
  4. Scaldate il forno a 180°C, foderate una teglia rettangolare con carta forno e versatevi il composto.
  5. Cuocete per circa 30 minuti, finchè alla prova stecchino il dolce risulterà cotto.
  6. Sfornate, lasciate raffreddare e tagliate a quadretti.

Brownies gluten free alle nocciole ultima modifica: 2014-12-28T16:42:28+00:00 da Ljuba

17 thoughts on “Brownies gluten free alle nocciole”

  1. arabafelice ha detto:

    Questo post è un bellissimo augurio per chiunque voglia imparare a volersi bene: brava!
    Ed è proprio vero che le cose cambiano quando noi cambiamo il modo in cui le guardiamo 😉
    Un bacione, in bocca al lupo per tutto ed auguri per ciò che desideri.
    I brownies, neanche te lo dico….;)

    1. Ljuba ha detto:

      Ciao Stefi, che piacere averti mia ospite 🙂
      Ricambio i tuoi auguri e ti ringrazio molto per essere passata.

  2. Daniela ha detto:

    che meraviglia… brava Ljuba! ti auguro che il 2015 sia un partner-in-crime perfetto per tutti i cambiamenti che desideri! 🙂

    1. Ljuba ha detto:

      Ciao Daniela 🙂
      Sono ottimista, il 2015 non potrà che essere un anno di rinascita.
      Auguro anche a te un meraviglioso anno nuovo.

  3. simo ha detto:

    brava Ljiuba, anche io anni fa decisi di punto in bianco come te di prendere, anzi riprendere in mano la mia vita…beh, mai scelta si rivelò più giusta…si chiuse una porta ma si aprì un portone.
    Ottimi i tuoi brownies, mi verrebbe voglia di rubartene uno, eheheh!
    Bacioni

    1. Ljuba ha detto:

      Ciao Simona
      La frase fatta su porte e portoni è assolutamente vera. Andrebbe rivalutata 🙂
      Ti faccio tantissimi auguri per un grandioso anno nuovo, grazie per la visita.

  4. Marzia ha detto:

    Quanto abbiamo parlato, riso, mangiato e ci siamo confrontate in questi mesi? Aver visto questa tua metamorfosi cmi ha convinto ancora di più del fatto che la felicità sia un diritto da ricercare, anche se a volte la ricerca è faticosa e sembra non portare da nessuna parte. Ti aspetta un 2015 meraviglioso…e, ora che sei uscita dal bozzolo, vola alto, Lju! Ti voglio bene. E ti romperò le scatole per tutto l’anno, sappilo 🙂 quando ce li mangiamo, ‘sti brownies buonissimi? 😀

    1. Ljuba ha detto:

      La tua amicizia Marzia basta da sola a rendere il 2014 un anno indimenticabile!
      Ti voglio bene anche io, te ne voglio persino più che a don G. (Buahahah) 😉
      Spererei che tu (voi, non dimentichiamo il rocker) ci rompiate le scatole per tanti anni a venire.

      Per i brownies, ho appena deciso che dolce farò a gennaio quando verrete a cena da noi 😀

  5. Paola ha detto:

    un post bellissimo, la consapevolezza che hai acquisito è davvero invidiabile, e credimi, queste cose mi riempiono di gioia. In bocca al lupo gioia, per tutto 🙂

    1. Ljuba ha detto:

      Paola, bellissima! Grazie del commento e della visita.
      Crepi il lupo 😉
      Un abbraccio forte.

  6. Monique ha detto:

    Ljubina mia, sono così contenta di questo bilancio solo iniziale…vedrai che cose meravigliose farai. Da sola e con le stupenderrime persone che hai conosciuto (me compresa!).
    Ti lascio una frase di una scrittrice che non so se conosci…
    “Non abbiamo bisogno della magia per cambiare il mondo: abbiamo già dentro di noi tutto il potere di cui abbiamo bisogno, abbiamo il potere di immaginare le cose migliori di quelle che sono.”
    Loviù

    1. Ljuba ha detto:

      Moni, tu lo dici con la tua ironia ma davvero la nostra conoscenza rientra tra le cose più belle che devo riconoscere a questo 2014. 🙂
      Non conoscevo quella frase ma la trovo stupenda e la farò mia.
      Un abbraccio immenso ed un culo rovesciato per te <3 😉

  7. Anna ha detto:

    Brava. Bravissima. Amo le Donne con le palle. Per quanto il Futuro faccia paura, potrebbe essere più brutto: potresti essere ancora li, infelice e bloccata in catene che solo tu hai potuto spezzare. Che questo 2015 sia pieno solo di belle cose.

    1. Ljuba ha detto:

      Annina, spero che anche a te il nuovo anno porti tantissime cose belle e realizzi i tuoi sogni!
      Un bacione.

  8. monica de martini ha detto:

    …solitamente sono una persona che non ama commentare molto, non mi piace “introffularmi” nelle cose degli altri…piuttosto preferisco scambiare due parole…mi riesce più facile…
    Dopo aver letto ciò che hai scritto è difficile non dire nulla…
    Ho avuto il piacere di parlare telefonicamente con te… e la sensazione che mi hai trasmesso è come quella di conoscerti da sempre…
    Anch’io il 2014 lo lascio alle spalle senza troppa nostalgia, spero in un 2015 un po’ meno grigio, non lo voglio completamente rosa ….non è il mio colore preferito preferisco… dicono “una volta toccato il fondo…c’è sempre la risalita”… me lo auguro e te lo auguro di cuore…

    1. Ljuba ha detto:

      Monica cara, grazie di cuore per il tuo commento che, proprio perché raro, è molto prezioso.
      Meriti davvero tante cose belle e sono sicura che il 2015 ripagherà tutti i tuoi sforzi. Il tuo impegno deve essere premiato.
      Ti abbraccio.
      Il 2015 sarà anche l’anno in cui sicuramente ci conosceremo di persona 😉

  9. Terry ha detto:

    Ciao cara!
    Che piacere conoscere te ed il tuo blog! sono felice del contest che mi ha dato questa possibilità!
    Parole importanti e vere le tue… è importante tagliare i rami secchi che ci tolgono energia… anche io non vedo più molte persone che vedevo anni fà e se è così è solo un bene! 🙂 …e credo che dovrei instillare anche dentro di me un po’ più di amore per me stessa… anche per me sono stati due anni di lotte e dolori e ora mi guardo e vedo che per certi versi mi sono trascurata… quindi grazie anche per le parole! a volte leggere o ascoltare qualcun’altro fa aprire gli occhi di brutto! 🙂

    Grazie poi per aver unito questi bellissimi brownies al nostro contest! sono super golosi ed invitanti…io adoro i brownies… per il menù di stagioniamo che abbiamo fatto a dicembre li ho fatto coi broccoli! 🙂

    Tanti auguri di buona fine, saluta il 2014 e vedrai che il 2015 sarà pieno di cose belle e pieno di te! 🙂

    Terry

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *