American Recipes, Lievitati salati, Piatti unici, Ricette salate
comments 2

Burger Buns… fabulous!!!

Noi andiamo letteralmente pazzi per il cibo americano (e non solo per il cibo…) e i giganteschi panini super imbottiti serviti nei fast food ci fanno venire l’acquolina in bocca a qualsiasi ora del giorno.

Ok… non sono propriamente ciò che si definisce una sana alimentazione, ma ogni tanto ce li concediamo senza troppi sensi di colpa.

Già da un po’ ci frullava in testa l’idea di realizzarli in casa e appena ci siamo imbattuti nella ricetta di Un’Americana in Cucina ci siamo messi all’opera.

Il risultato è stato sorprendente. Un panino soffice, davvero leggero (questo era il mio più grande dubbio), molto simile a quelli da fast food ma ovviamente con una marcia in più: fatto in casa, sano e profumato.

Per imbottirli, libero spazio alla vostra fantasia e ai vostri gusti.

Noi siamo rimasti sul grande classico: un bell’hamburger di fassone, formaggio, pomodori, lattuga, ketchup e maionese.

Accompagnati ovviamente con patatine fritte tagliate ad ondine.

Ingredienti per circa 5 panini grandi:

  • 250 g. di farina 00
  • 200 g. di farina manitoba
  • 180 ml di acqua
  • 50 g. di zucchero
  • 1 uovo intero
  • 50 g. di burro morbido
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 bustina di lievito di birra secco

Per la copertura:

  • 1 uovo sbattuto con un cucchiaio di acqua
  • semi di sesamo

Miscelare le due farine, unire il lievito secco, lo zucchero, e l’acqua leggermente tiepida.
Iniziare ad impastare sulla spianatoia o nella planetaria, in questo caso con il gancio.
Aggiungere quindi l’uovo e e il sale e impastare fino ad incorporarli perfettamente.
Infine aggiungere poco alla volta il burro morbido e continuare ad impastare, fino ad assorbirlo completamente e ad ottenere una pasta elastica, morbida e perfettamente liscia.

Lasciare l’impasto nella planetaria o metterlo in una ciotola leggermente unta di olio, coprire con un canovaccio umido e lasciar lievitare, in ambiente tiepido (forno spento ma con luce accesa o, in estate, a temperatura ambiente), per almeno 2 ore (io tutto il pomeriggio) almeno fino al raddoppio.

Sgonfiare quindi l’impasto, dividerlo in 5 o 6 pezzi, a seconda delle dimensioni del panino che desiderare. Modellate dei panini e adagiateli sulla teglia coperta di carta forno. Lasciateli lievitare nuovamente, coperti sempre dal canovaccio in modo che non secchino, per almeno un’ora.

Accendere il forno statico a 190°C, spennellare la superficie di ogni panino con l’uovo sbattuto insieme ad un cucchiaio di acqua e cospargere di semi di sesamo.

Infornare per circa 15-20 minuti (dipende dal forno) finchè sono belli dorati.

Lasciar raffreddare su una gratella e imbottire a piacimento.
Noi, dopo aver imbottito i panini li abbiamo rimessi in forno per circa 5 minuti in modo che si scaldasse tutto e il formaggio sciogliesse.

Potrebbe interessarti anche...

Club Sandwich, un taglio netto Un taglio netto! Anzi, nettissimo. Senza dubbi nè ripensamenti. Sì, anche nella vita, quando necessario. Ma ora sto parlando del Club Sandwich. Il s...
Bagel di Farro Emozione, curiosità e entusiasmo. Questo ciò che ho provato leggendo un messaggio di Luca Pegoraro, scrittore emergente che ha pubblicato il suo pr...
La Clam Chowder e la nostalgia per la cucina americana…... Io e mio marito siamo profondamente affascinati dagli Stati Uniti, dalla loro cultura, dai loro spazi sconfinati, dal loro grande senso di civiltà (...

2 Comments

  1. Ma ciao Crys, piacere rileggerti! Vedo che anche tu ti sei un po’ persa con gli aggiornamenti costanti, per me è impossibile!
    Questa ricetta me la segno, è un po’ che prometto al maritino il BK home made 😀
    Un piccolo chiarimento… lievito istantaneo e lievitazione come con lievito di birra?? Non ho ben capito…

  2. Ciao Maura!!!
    Meno male che qualcuno mi legge con attenzione… e mi corregge!!! 🙂
    Si vede che sono fuori allenamento.
    Ho scritto istantaneo ma intendevo il lievito di birra secco (io ho usato PaneAngeli per intenderci), quindi stesso procedimento del lievito di birra fresco.

    Ho corretto, grazie per averlo notato!

    Se li farai fammi sapere se il maritino apprezza 😀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *