Lievitati salati, Ricette salate
comment 1

Calzone di scarole

Pizza Calzone di Scarole

Un freschissimo cespo di scarola biologica, presente nella box di PortaNatura di cui vi ho parlato pochi giorni fa, mi ha bisbigliato all’orecchio di trasformarlo in una ricetta tradizionale napoletana: la pizza di scarole, anzi, nel mio caso un calzone di scarole.

Amo tutti i lievitati e questo rustico campano era nella mia to-do-list già da un pezzo, quindi non ho esitato.
Ho saltato in padella le scarole, con uvetta, pinoli, capperi e acciughe. Ho impastato e fatto lievitare fino al raddoppio, steso la pasta e adagiato il ripieno, cotto in forno e divorato.

Ho commesso un errore: non ho spennellato il bordi del calzone con acqua per farli aderire perfettamente, e sui lati un po’ si sono aperti. Voi non dimenticatevene.

 

Calzone di scarole
 
Dosi per 2 calzoni
Autore:
Tipo di Ricetta: Lievitati salati
Cucina: Regionale - Campania
Ingredienti
Per l'impasto:
  • 100 g. farina manitoba
  • 100 g. di farina bianca di farro
  • ½ bustina di lievito di birra disidratato (3,5 g. circa)
  • 100 g. di acqua
  • ½ cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaio di olio evo
Per il ripieno:
  • 1 cespo di scarola liscia
  • 1 spicchio di aglio
  • 4 acciughe sotto sale
  • 20 g. di uvetta (messa in ammollo in acqua)
  • 20 g. di pinoli
  • 1 cucchiaio di olio evo
  • capperi q.b.
  • sale e pepe q.b.
Procedimento
  1. Preparate l'impasto setacciando le due farine, unendo lievito, e acqua.
  2. Impastate, a mano o con l'impastatrice, fino ad ottenere un composto morbido.
  3. Aggiungete quindi il sale, incorporate, e poi fate assorbire l'olio di oliva.
  4. Quando avrete ottenuto in impasto liscio ed elastico, mettetelo in una ciotola a lievitare fino al raddoppio in luogo tiepido (in inverno il forno con la lucina accesa è perfetto) coperto con pellicola per alimenti.
  5. Mentre l'impasto lievita preparate il ripieno: mondate e lavate bene le foglie di scarola e saltatele in una padella, senza aggiungere nessun condimento: l'acqua che rilasceranno sarà sufficiente a lessarle senza doverle immergere in acqua bollente e perderne gran parte delle proprietà nutritive.
  6. Quando la scarola sarà ben appassita e l'acqua sarà evaporata aggiungete un cucchiaio di olio e uno spicchio di aglio. Fate rosolare un po' quindi unite le acciughe dissalate e tagliate a pezzi piccolissimi, i capperi (anch'essi dissalati), l'uvetta strizzata e i pinoli.
  7. Fate insaporire il tutto e assaggiate per aggiustare di sale e date una macinata di pepe nero.
  8. Quando l'impasto sarà lievitato rovesciatelo sulla spianatoia, sgonfiatelo e dividetelo in due palline di uguale peso.
  9. Stendete ogni pallina con il mattarello ottenendo due dischi, adagiate il ripieno su ciascun disco, spennellate i bordi del calzone con acqua e ripiegate il disco. Premete bene con le dita per sigillare i bordi e, se volete, rigate con la pressione di una forchetta.
  10. Infornate in forno statico già caldo a 220°C per circa 20/25 minuti: i calzoni devono essere dorati.

 

Potrebbe interessarti anche...

Pane gluten free con semi di girasole Non sono celiaca, fortunatamente posso mangiare tutto ciò che desidero, ma ho diversi amici che lo sono e sempre più spesso sperimento ricette senza g...
Club Sandwich, un taglio netto Un taglio netto! Anzi, nettissimo. Senza dubbi nè ripensamenti. Sì, anche nella vita, quando necessario. Ma ora sto parlando del Club Sandwich. Il s...
Pane di Semola con esubero di Pasta Madre   Dopo che incontri una spacciatrice convinta, che ti irretisce narrandoti le meraviglie della sua merce e ti convince a condividere la sua dipe...

1 Comment

  1. Adoro le pizze di scarole campane.. le ho assaggiate diverse volte da un’amica salernitana e mi sono entrate nel cuore per la loro semplicità e incredibile bontà!
    Già avevo adocchiato il sito di PortaNatura con il tuo precedente post, ma ora devo dire che la cosa si fa ancora più interessante 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *