American Recipes, Colazione, Dolci, Torte
comments 2

Chocolate Bread Cake, la torta di pane al cioccolato

L’ultimo post prima delle vacanze esordiva con: Le valigie sono ancora ben riposte in cantina. 
Beh oggi, sabato 23 agosto, due giorni dopo il rientro, le valigie sono ancora ammucchiate in salotto in attesa di tornare in cantina.
C’è solo un gesto che odio più del preparare le valigie: disfarle!

L’unica cosa che mi stimola a farlo è veder riemergere tutti gli acquisti fatti. Alcuni, quelli dei primi giorni di vacanza, me li sono addirittura dimenticati e vederli spuntare tra un’infradito e una canotta é una vera gioia, una piccola sorpresa.

Ho comprato davvero moltissime cose anche quest’anno, alcune delle quali espressamente dedicate al blog.

Ho più volte vagabondato per i reparti “home living” dei Walmart della Florida in stato di trance, ripetendo frasi tipo “ummaddonnammia”, “nooooo, non ci credo” e “oddiiiiiiiiooooooo lo DDDDDEVO comprare”.

Già. Walmart.
Croce e delizia per una foodblogger (ma non solo) in vacanza.
Vi si trova TUTTO! Ma il limite di peso del bagaglio da imbarcare é la tremenda spada di Damocle che ci mette un freno.

Immaginate le caccavelle più graziose e gli accessori più curiosi che in Italia possiamo avere solo tramite il famoso “ordine on line”.
Lì ci sono. Tutti. Davanti ai tuoi occhi.

A prezzi bassissimi.
Stoffine, stampi, pentole e teglie di ogni forma e dimensione, tutto un mondo per i finger food, oltre ogni immaginazione per i party… Confesso di aver perso ogni controllo davanti ad una lunga anzi lunghissima corsia dedicata interamente al cake design.
Insomma, per farla breve, ciò che in Italia si trova solo con grande difficoltà in negozi molto specializzati (e casualmente quasi mai vicini a casa…) oppure on line a prezzi spesso esorbitanti, in USA é tutto semplicemente (ed economicamente) disponibile in grandi supermercati disseminati ovunque sul territorio.

Ma nulla accade per caso.
Probabilmente se fossi nata foodblogger in USA mi avrebbero già bloccato la carta di credito e mi troverei in grossi guai economici. Quindi mi crogiolo e mi rifornisco in questo “Paese di Cuccagna” una o due volte l’anno.

E da ieri ho iniziato a fare la lista delle cose che dovrò assolutamente comprare a NY a gennaio 🙂

Per riprendere il discorso da dove lo avevo lasciato, salutandovi con una Torta cioccolato e zucchine, Solo un Velo di Farina riapre i battenti con una deliziosa ricetta americana in cui il cioccolato é una presenza davvero importante.

La torta di pane vecchio é diffusa in molte cucine, anche in quella tradizionale italiana, ma non é raro trovarla nei menù dei ristoranti statunitensi, pizzicata tra una più scenografica red velvet ed una più famosa cheesecake.
É un dolce furbo che non richiede farina ma solo pane vecchio, quindi perfetto per consumare il pane che avanza durante la settimana. É velocissimo e semplice da preparare e soprattutto é buonissimo e tanto tanto goloso.

Il risultato é quello che io apprezzo di più nelle torte: umida al punto giusto, grana rustica e estremamente cioccolatosa, per nulla stucchevole.

La ricetta é quella del libro di California Bakery, ho solo ridotto la quantità di zucchero, utilizzando quello di canna integrale anziché il bianco semolato.

Se a casa vostra non avanza mai il pane, io vi consiglio di metterne da parte un po’ e dimenticarvelo per qualche giorno. Vale la pena di provare questo dolce.

Chocolate Bread Cake, la torta di pane al cioccolato
 
Per una tortiera a cerniera da 20 cm di diametro
Autore:
Tipo di Ricetta: American Recipes
Cucina: Americana
Ingredienti
  • 250 g. di pane raffermo
  • 250 g. di latte intero
  • 250 g. di panna liquida
  • 2 uova
  • 100 g. di zucchero di canna integrale
  • 80 g. di burro fuso
  • 70 g. di cacao amaro
  • 150 g. di gocce di cioccolato fondente
  • semi di ½ bacca di vaniglia
  • 7,5 g. (mezza bustina) di lievito per dolci
Procedimento
  1. La sera precedente tagliate a pezzetti il pane raffermo e mettetelo in una ciotola capiente. Versate sopra il latte e la panna già amalgamati e mescolate bene. Lasciate riposare tutta la notte in frigorifero. La mattina successiva togliete dal frigorifero e riportate a temperatura ambiente.
  2. Rivestite la tortiera con carta forno (io solo il fondo) e preriscaldate il forno a 180°C.
  3. Con una frusta o con il gancio a foglia della planetaria lavorate il composto di pane, latte e panna fino a ridurlo in crema.
  4. Aggiungete quindi lo zucchero e fatelo incorporare. Poi un uovo alla volta fino ad assorbimento.
  5. Unite i semi di vaniglia, il lievito setacciato e il burro fuso. Fate amalgamare e assorbire bene.
  6. Setacciate quindi il cacao, incorporatelo completamente all'impasto e unite infine le gocce di cioccolato, dando una mescolata veloce con un cucchiaio di legno.
  7. Versate il composto nella tortiera, livellate e infornate a 180°C per almeno 45 minuti (io 50). Vale la prova stecchino, che deve uscire un po' umido. Sulla superficie della torta deve formarsi una bella crostina.
  8. Lasciate intiepidire prima di togliere dalla tortiera e gustate ancora tiepida.
Note
Io ho scelto di ridurre lo zucchero rispetto alla ricetta originale (che prevedeva 150 g. di zucchero semolato) per non avere un dolce troppo stucchevole. Ed il risultato è stato esattamente quello sperato. Aumentate lo zucchero a piacere se desiderate una torta più dolce.
Nel libro viene anche suggerito di spolverare di zucchero semolato la superficie del composto prima di infornare. Anche questo passaggio io l'ho evitato ma potete provare.
Infine, pare che l'accompagnamento ideale per questo dolce sia una pallina di gelato alla crema o un ciuffo di panna montata con cioccolato fuso.
Io l'ho trovata semplicemente perfetta così, naturale e senza neanche una spolverata di zucchero a velo. Ma non escludo in futuro di sacrificarmi nelle prove.

 

chocolate_bread_cake_torta_pane_2

Potrebbe interessarti anche...

Ice Cream Bread Quando ho visto questo dolce, nella sua versione molto più bella sul sito di Monique Miel & Ricotta, ho pensato: lo devo fare. Ed è finito nella ...
Magic Cake al Cacao Gluten Free  "E' stata tosta questa volta, lo ammetto.  L'idea di un impasto unico che diventa tre cose distinte ma per formare una cosa unica mi ha fatto sval...
Pumpkin & Peanut Butter Bread  Mi spiegò, per esempio, che il segreto della piena realizzazione è riuscire a comunicare agli altri ciò che si è attraverso quel che si fa, ma che pe...

2 Comments

  1. Proprio qualche giorno fa ho ricevuto il libro di California Bakery ed avevo puntato questa torta.
    Ora che la ritrovo così bella ed invitante pure qui devo farla assolutamente!
    Ah, che bellezza gli USA.
    Non ci sono mai stata, sento i racconti degli amici e della sorella che ha fatto il coast to coast e sono iperinvidiosa.
    Prima o poi ci andrò, magari dotata di una bella valigia vuota 😉

    • Ljuba says

      Ciao! La torta devi a assolutamente provarla 🙂
      Quanto agli USA è scontato dire che ci DEVI andare. Ovviamente con la valigia vuota 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *