Antipasti, Ricette salate
comments 38

Falafel, polpettine di ceci

Fatti vedere sulla porta con qualcosa di semplice addosso,
qualcosa fatto col filo con cui si cuciono i fiocchi di neve
(B. Pasternak)

E, finalmente, ecco che vi presento il nuovo abitino che ho personalmente confezionato per il mio piccolo spazio.

Dopo tanti anni ho sentito il bisogno di rinnovare il mio blog, nato per gioco, cresciuto tra alti e bassi, fortemente voluto e curato indipendentemente dalle statistiche e dagli “obiettivi”.
(Analitycs docet et castiga!)

Il mio primo post, ho controllato, risale a maggio del 2010.
Per oltre 4 anni Solo un velo di Farina… ha indossato lo stesso vestito, comodo e adatto a tutte le occasioni, un passepartout che solo saltuariamente è stato svecchiato con qualche spilletta e qualche centimetro di passamaneria. Lo paragonerei ad un comodo abito di lana, casual, quello confortevole in cui ti senti bene e indossi sempre.

Ma sono donna, era naturale che iniziassi a sentire il desiderio di un abitino nuovo.

E in tempo di saldi ho deciso di lanciarmi, di mettermi in gioco e provare a fare un salto verso una grafica ed un blog che rispecchiassero meglio la donna che sono diventata.
Sì perchè in quattro anni si cambia, cambiano gusti, desideri ed aspettative e il mio angolino su blogspot ormai lo sentivo un po’… vecchiotto, quasi un “ricordo d’infanzia”.

E’ ora di crescere, e l’ho fatto cambiando piattaforma, acquistando hosting, dominio e altri gingilli del genere.
L’ho fatto passando nottate (e giornate) a studiare codici, a personalizzare – senza snaturare – un tema e creando una veste grafica che mi rappresenti meglio.

Ora, dopo circa un mese di lavoro, sono pronta a presentarvi Solo un Velo di Farina… in abito da sera, anzi, direi in tubino nero.

E se per caso non volete perdervi nessun aggiornamento, iscrivetevi alla mia newsletter, nell’apposita casella della sidebar, qui a destra.

Ed ora, naturalmente, una ricetta per festeggiare insieme questa inaugurazione.

DSC_9472

I Falafel sono delle deliziose polpettine di ceci tipiche dei Paesi arabi. Una tira l’altra.
Quando ho deciso di prepararli ho pensato “dove posso trovare una ricetta di falafel assolutamente affidabile?”. In mezzo secondo mi ero già risposta: Arabafelice! Chi meglio di lei.
E non mi sono sbagliata. Ricetta perfetta, risultato favoloso: delle polpettine croccanti fuori e morbidissime dentro, saporite e profumate, accompagnate con yogurt greco alla menta.
Le modifiche che io ho apportato, per una volta, sono davvero minime.

Falafel
 
Autore:
Tipo di Ricetta: Antipasti e Finger Food
Cucina: Mediorientale
Ingredienti
  • 200 g. di ceci secchi
  • 1 cucchiaino di cumino
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 cipolla piccola
  • 1 cucchiaino di bicarbonato
  • prezzemolo q.b.
  • sale q.b.
Procedimento
  1. La sera precedente alla preparazione dei falafel sciacquate e mettete in ammollo in acqua fredda i ceci.
  2. Il giorno successivo scolate i ceci e metteteli nel tritatutto insieme al cumino, l'aglio, la cipolla, il prezzemolo e il sale.
  3. Frullate tutto sino ad ottenere una pasta piuttosto morbida.
  4. Unite a questo punto il bicarbonato e frullate qualche secondo.
  5. Assaggiate e se necessario aggiustate di sale.
  6. Formate delle piccole polpettine e friggetele in olio caldo finchè saranno dorate.
  7. Servitele accompagnandole con una salsa semplicissima ottenuta mescolano un cucchiaio di yogurt greco, un cucchiaino di succo di limone, qualche foglia di menta tritata e sale.
Note
Arabafelice sottolinea una cosa fondamentale: non utilizzate ceci cotti o in scatola. Le polpettine si disferebbero in cottura. Preparate i falafel solo con ceci secchi ammollati per almeno 12 ore in acqua fredda, ma crudi.

Potrebbe interessarti anche...

Mini muffin salati alle noci In zona Cesarini, sempre all'ultimo momento, pubblico un'altra ricetta che partecipa al contest StagioniAMO. Dopo i Brownies gluten free alle nocciole...
Crostini di pane ai cereali con caprino, crudo e fichi, benv...   Dopo un'infinità di "falsi allarmi" in rete, oggi finalmente si può dire che è il primo giorno d'autunno. Poi c'è chi lo colloca arbitrariamente i...
Cake zucchine e salmone Tra alti e bassi, solleone e nubifragi, mettiamoci il cuore in pace che l'estate è arrivata. Certo si è fatta attendere quest'anno. Forse intimorita ...

38 Comments

  1. Evviva!! Sai cosa penso di tutto ciò, bello…molto e sei stata bravissima. Impara, impara chissà che in futuro…

  2. Eva says

    Ma bellissimo!!!! E’ diventato una donna sexy! 😀
    Troppo carini i micini, si ti rappresenta, brava Ljù! Continua così….. bacio

    • Ljuba says

      Ciao Eva, grazie di essere passata.
      Si, ora mi rappresenta molto di più 🙂 Con le scarpette rosse 😛

      A tutta birra. Bacione.

    • Ljuba says

      Grazie Laura, c’è sempre un po’ di ansia quando si fa qualcosa di nuovo e lo si fa completamente con le proprie forze 🙂

  3. Il tubino nero sta su tutto (Audrey Hepburn).
    Ogni donna nell’armadio dovrebbe sempre avere un tubino nero (Chanel)
    Con il tubino nero un paio di Manolo ci stasebbero bene (Monique)

    Congratulescioonz!! Ben ritrovata, mi fa piacerissimo tu sia tornata con un nuovo taglio di capelli e un nuovo abitino e poi diciamocelo: a te sta bene tutto!!
    baci bella!!

    • Ljuba says

      Tesorooooo, un commento così dalla mia musa e posso anche chiudere la giornata 😛

      La tua citazione onestamente mi piace più di quelle di Audrey e Chanel 🙂 🙂
      Sei saggia tu!

      Aspetto anche te, senza troppi cambiamenti però che sei già perfetta.

  4. Papi says

    Complimentoni! Mi piace molto, pulito, essenziale e di facile consultazione (e per me è una gran qualità)
    Bravissima, riesci sempre ad ottenere grandi risultati nei tuoi progetti. Continua cosi… il mondo ti aspetta!

  5. Ooooh mi piace un sacchissimo!!! Molto pulito ed elegante, hai fatto un ottimo lavoro, complimenti. Non sono molto amante del fritto, ma potrei fare un’eccezione per queste polpettine. Annotato anche il consiglio dell’Araba.
    Grazie.
    Buona giornata.

    • Ljuba says

      Ciao Cristina.
      Considera che in casa mia non si frigge MAI, tutto al forno e a volte mi lascio andare a Carnevale.
      Sto imparando a fare delle eccezioni e ti garantisco che per i falafel ne vale la pena. Zero puzza, zero schizzi, zero fumo. Ho usato olio di arachidi e, sarà che le polpettine di ceci non contengono assolutamente grassi, non ho nemmeno sporcato l’olio nè impuzzolentito casa. Sono rimasta felicemente colpita 🙂
      Provare per credere.

      Grazie dei complimenti, davvero.

  6. Vestito perfetto, buffet di Falafel che si intona alla perfezione…non vedevo l’ora di trovarti in questa “nuova” cucina. Si respira aria di nuovo, di pulito, di vero…sei stata bravissima! Un abbraccio forte…mercoledì live! 🙂

    • Ljuba says

      Vestitino a pennello? 🙂
      Grazie Marzia, mercoledì ci stritoliamo 😛

  7. Wow!!!! Complimenti…molto bello ed elegante…
    proprio come te!!! In bocca al lupo per la nuova avventura!!!!

    Un abbraccio
    monica

    • Ljuba says

      Ciao Monica, grazie per gli auguri e per i complimenti.
      Un abbraccio a te.

  8. Lorella says

    Mi piace molto il tuo blog!
    Complimenti, è delicato, fine ed educato…è interessante e piacevole anche il tuo modo di scrivere, non solo corretto grammaticalmente (purtroppo inorridisco ai numerosi blog di persone che non conoscono l’italiano!!!), ma anche fantasioso e pieno di immagini rassicuranti.
    Ti seguirò senz’altro!
    Ciao,
    Lorella.

    • Ljuba says

      Ciao Lorella,
      che piacere. Mi hai fatto davvero un sacco di bei complimenti. Ti ringrazio di cuore e arrossisco un po’ 🙂
      A presto

    • Ljuba says

      Ciao Giovanni 🙂
      Ho appena fatto un salto sul tuo neonato blog e ti faccio i miei complimenti, davvero ben fatto. Bella la grafica e gradevoli le fotografie. Complimenti anche a Riccardo 😉
      A presto

  9. Brava!
    Vedi che perseverare e avere la testa dura…serve! 😉
    Complimenti davvero…sono strafelice per te!

    Bogomilla

    • Ljuba says

      Ciao Taty, tesoro!
      Che bello leggere tanti commenti di persone care.
      Lo sai che la testa è durissima.
      Prossimamente pensiamo anche al tuo <3

      Bacione

  10. Una ricetta simplice e molto buona. Salsa essatta,si po anche agguigere coriandre fresca o aneth que fa piu orientale. In Egitto che una varieta con carne di agnello

    • Ljuba says

      Ciao
      Si, il coriandolo è sicuramente utilizzato spesso ma è un sapore che a me non fa impazzire.
      Con carne d’agnello…mmh, questo inverno sarà da provare.

  11. Non posso che farti i complimenti anche qui per questo posticino davvero davvero delizioso. Pulito, elegante e accogliente…nonostante questo strazio di wordpress (sai che sono dura a cambiare abitudini?)… Ecco, adesso non ho più scuse e mi tocca proprio mettermi al lavoro per fare il passaggio anch’io!
    Falafel ancora non pervenuti in casa “Ricette”…proverò!! 😀

    • Ljuba says

      Ciao Ale, felice che tu sia passata e ti sia piaciuto.
      No, non hai più scuse, se ce l’ho fatta io non hai proprio più scuse 😛
      Un abbraccio quasi live.

  12. Mi piacissima questa veste nuova, semplice ma dettagliata e curata nei particolari e l’header è splendido! Eh si, un vestito nuovo ci vuole eccome, anzi mi stupisce che tu abbia aspettato tanto! Bella bella! E bella tu!

    • Ljuba says

      Ciao Paola 🙂
      Ci ho messo un po’, hai ragione. Non era mai il momento giusto, è stato un percorso un po’ lento ma alla fine ce l’ho fatta.
      Felicissima che ti piaccia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *