American Recipes, Primi piatti, Ricette salate
Leave a comment

Macaroni and Cheese

Non mi stancherò mai di dirlo.
La cucina americana non è solo junk food, non è solo hamburger e non è solo fast food. Non è nemmeno solo patate ripiene e carne alla brace.

La cucina americana è ricchissima di ottimi piatti, tipici per aree (stiamo parlando praticamente di un continente…). Basta aver voglia di informarsi, studiare la cultura locale prima di partire e non accontentarsi del primo ristorante per turisti che si incontra sulla strada.
Saper scegliere e cercare è il modo migliore di gustare ottimi piatti in viaggio e assaporare la cucina locale.

Noi negli States abbiamo sempre mangiato benone e ogni volta che abbiamo desiderato un pasto diverso dal pur adorato (da noi) manzo alla brace o hamburger, abbiamo semplicemente fatto qualche ricerca in più on line e abbiamo sempre trovato locali che servivano un’ottima cucina.

Ve l’ho già dimostrato con la favolosa zuppa di vongole mangiata a San Francisco, la Clam Chowder. Ve lo dimostrerò di nuovo.
Ovviamente non serve ricordare tutti i deliziosi dolci tipici americani che su questo blog ho già postato.

Macaroni and Cheese è un piatto diffusissimo in USA. Io l’ho mangiato per la prima volta a Manhattan nel 2012.
Le versioni di questo comfort food americano sono molteplici.
In USA il termine macaroni indica qualunque formato di pasta corta. Il formaggio utilizzato è quasi sempre il Cheddar, che dona al piatto il suo tipico colore giallo e la sua cremosità.
A volte vengono semplicemente alternati strati di pasta e strati di formaggio, altre volte si prepara prima una besciamella, si fondono in essa i formaggi e poi si condisce la pasta. In ogni caso la cottura si termina in forno per ottenere una bella crostina croccante e dorata.

I Cheese Macaroni che ho mangiato io a New York erano fatti con abbondante besciamella e noce moscata. Ho quindi riprodotto questa versione.

Nella mia ricetta però i formaggi utilizzati sono nostrani e il cheddar è stato degnamente sostituito dal Parmigiano Reggiano a 30 mesi di stagionatura.

DSC_9526

Con questo piatto partecipo alla Parmigiano Reggiano Chef, una competizione gastronomica internazionale organizzata dal Parmigiano Reggiano. Il tema di quest’anno della competizione è il Cross Cooking, la preparazione cioè di piatti tipici di altre culture gastronomiche, reinterpretati e realizzati inserendo il Parmigiano Reggiano tra gli ingredienti.

DSC_9522

Macaroni and Cheese
 
Per 2 persone
Autore:
Tipo di Ricetta: Primi Piatti
Cucina: Americana
Ingredienti
  • 120 g. di maccheroni
  • 25 g. di burro
  • 15 g. di farina 00
  • 250 ml di latte caldo
  • 30 g. di panna fresca
  • 70 g. di Parmigiano Reggiano
  • 30 g. di pecorino romano
  • sale
  • noce moscata
  • pepe
Procedimento
  1. Mettete il burro in un tegame e fatelo fondere a fuoco dolce. Quando sarà completamente fuso aggiungete la farina setacciandola, mescolate con attenzione in modo da non creare grumi. Fate quindi tostare la farina per un paio di minuti.
  2. Aggiungete il latte caldo, lentamente, e continuate a mescolare bene. Fate cuocere e addensare per circa cinque minuti, ottenendo una morbida besciamella.
  3. Togliete dal fuoco, aggiungete la panna, il sale (poco! i formaggi sono già saporiti), la noce moscata e il pepe.
  4. Unite anche i formaggi grattugiati e mescolate bene fino al totale scioglimento, ottenendo una crema liscia. Coprite col coperchio.
  5. Lessate i maccheroni molto al dente in abbondante acqua salata. Tenete da parte un mestolo di acqua di cottura, quindi scolateli. Mescolateli con la crema di formaggi e aggiungete un po' di acqua di cottura per renderla più liquida, senza esagerare.
  6. Quando la pasta sarà ben mescolata disponetela in cocotte monoporzione imburrate o in una unica teglia e spolveratela ancora di abbondante Parmigiano Reggiano.
  7. infornate a 180°C per circa 20 minuti, finchè la superficie sarà ben gratinata e dorata. Se necessario utilizzate la funzione grill negli ultimi minuti. Servite immediatamente.
Note
Potete utilizzare qualunque formato di pasta corta. Io ho preferito quelli che in Italia sono comunemente conosciuti come maccheroni ma spesso, in USA, vengono utilizzati formati elicoidali come i cellentani.
Vi consiglio vivamente di utilizzare una buona pasta di grano duro di Gragnano, terrà meglio la doppia cottura mantenendosi al dente.

Potrebbe interessarti anche...

Corn Dog, il Guster piemontese parla americano Ecco come nasce la mia idea di Corn Dog. C'è un luogo nell'astigiano, a Ferrere d'Asti per la precisione, dove vivono pasciuti maialini felici. Gruf...
Paccheri estivi su crema di burrata Erano i giorni di Ortinfestival quando ricevo, da Maricler, Digital Pr e Foodwriter, una mail di invito a partecipare alla #GalleriadelSaporeCirio. P...
Riso Basmati con Totani Grigliati e Dressing allo Yogurt Ormai sto diventando ripetitiva, ma dovete avere pazienza, solo più due ricette (i dolci!!!) e la farò finita con questo white-menu  🙂 Torneranno ...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *