Brioches, Colazione, Dolci, Lievitati dolci
comment 1

Schiacciata all’uva fragola

schiacciata focaccia all'uva fragola

L’uva fragola mi riporta inevitabilmente alla memoria le giornate autunnali che, da bambina, trascorrevo giocando a casa dei nonni.
Pomeriggi di fine estate, quando le giornate si fanno più corte e la scuola è già ricominciata, passati giocando tra l’orto e il frutteto, inventando mondi immaginari tra fichi, meli e tralci di vite.
Un pergolato che, quando ero piccina, mi sembrava altissimo e irraggiungibile, in questa stagione si riempiva – e si riempie ancora – di grappoli di succosa uva fragola.

Proprio con quell’uva, quella dei nonni, ho preparato questa meravigliosa schiacciata. Era la prima volta che la facevo e non avevo minimamente idea della magia che sarebbe accaduta in forno.
Pasta dolce lievitata, sofficissima, irrorata dal succo dolcissimo e “fragoloso” rilasciato dall’uva in cottura.

E’ già tra i miei dolci preferiti.

schiacciata focaccia all'uva fragola

 

Schiacciata all'uva fragola
 
L'uva fragola è caratterizzata da una buccia piuttosto spessa e gustosa e da una polpa soda. Alcune ricette consigliano di togliere i semini dall'uva. Procedete secondo i vostri gusti, io non li ho tolti sia per non rovinare tutti gli acini sia perché non li trovo affatto fastidiosi.
Autore:
Tipo di Ricetta: Lievitati dolci
Cucina: Italiana
Ingredienti
  • 200 g. farina manitoba
  • 100 g. di farina bianca di farro
  • 5 g. di lievito di birra disidratato
  • 50 g. di zucchero + 2 cucchiai
  • 170 g. circa di acqua
  • 1 pizzico di sale
  • uva fragola
  • olio evo
Procedimento
  1. Setacciate le farine, aggiungete il lievito, lo zucchero (50g.) e impastate aggiungendo poco alla volta l'acqua.
  2. Unite poi un pizzico di sale e continuate a lavorare l'impasto finché sarà liscio ed elastico.
  3. Mettetelo in una ciotola oliata e lasciate lievitare, coperto con un canovaccio, fino al raddoppio (per me 2 ore).
  4. Sgonfiate quindi l'impasto, dividetelo a metà e stendete la prima metà col mattarello o con le mani unte di olio, fino ad uno spessore di circa 1 centimetro.
  5. Ricoprite questo primo strato con l'uva fragola, evitando i bordi, e cospargete con un cucchiaio di zucchero.
  6. Stendete su un piano infarinato anche il secondo impasto e appoggiatelo sopra al primo, sigillando bene i bordi pizzicandoli con le dita.
  7. Coprite anche la superficie con chicchi di uva fragola (premete un po' per farli penetrare nell'impasto), cospargete con un cucchiaio di zucchero e condite con un filo di olio evo.
  8. Infornate in forno statico già caldo a 200° per circa 40 minuti, finché la superficie sarà bella dorata.
  9. Lasciate freddare su una gratella e gustate appena tiepida.

Potrebbe interessarti anche...

Panbrioche allo zafferano con gocce di cioccolato Il progetto "Impastandosimpara - 12 blogger per 4 stagioni" è stato ideato dal Molino Grassi con la preziosa collaborazione dell'Associazione Italiana...
Plumcake ai Ramasin I ramasin sono delle piccole susine tipiche dei territori piemontesi. Maturano da luglio fino a fine agosto. E' quindi evidente che con questa ricett...
Hot Cross Buns Un dolce, quello del Re-Cake di Aprile, tipico delle festività pasquali e perfettamente in linea con la mia passione per le ricette anglo-american...

1 Comment

  1. L’hai rifatta oggi, ma….. trovi davvero ancora l’uva fragola???? Vengo da te immediatamente 😀
    Credo sia una delle focacce più buone e irresistibili di sempre ^_^

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *