Colazione, Dolci, Torte
comments 3

Torta di cioccolato e zucchine

Le valigie sono ancora ben riposte in cantina.
Le andremo a svegliare lunedì mattina, poche ore prima della partenza.
Non servono molti giorni a fare una valigia, solitamente in un’oretta abbiamo concluso il lavoro. Noioso lavoro.
Non amo fare la valigia. Che sia un trolley per un week end dietro l’angolo o una valigia per tre settimane oltreoceano.
Non amo quella fastidiosa sensazione di “staró dimenticando qualcosa?”. Non amo nemmeno dover fare i conti con tutto il peso di oggetti necessari per andare in ferie.

In fondo cosa servirebbe davvero?
Il giusto compagno di viaggio (celò) spirito d’avventura, entusiasmo, capacità di lasciare a casa sotto al cuscino tutte le preoccupazioni (work in progress…), un buon libro (ne ho preparati cinque o sei, per la verità) e un paio di scarpe comode.
Ah, del cioccolato, ovviamente.
Alcune cose di questa lista non sono in vendita e bisogna proprio guadagnarsele.
Le altre stanno in una borsa piccina. Rossa.

Ancora devo spiegarmi perché ho acquistato l’aggeggio per pesare le valigie.
Non superiamo MAI il peso massimo consentito. Non all’andata, per lo meno.

Se quello dell’anno scorso é stato “il viaggio della nostra vita” tra 7 Stati USA, numerosi National Park (e non), molti animali con e senza corna e alcune città, quello che stiamo per vivere sarà un viaggio cazzaro, un on the road per le strade della frivola Florida (non sforzatevi a leggerlo, a me si sono intrecciale le dita scrivendolo…) tra spiagge da sogno (sará vero?), parchi divertimenti e città rese famose dai tanti telefilm.

Il bisogno di staccare, da tutto e da tutti, dalla vita reale e da quella virtuale é tanto.
Quasi pari alla mia ormai leggendaria ansia da viaggio.
No, non ho l’ansia che precipiti l’aereo. Non ho nemmeno paura di dover guidare un gigantesco SUV nel traffico di Miami. Non temo che si buchi una gomma. Non mi preoccupa affatto l’idea di un imprevisto pratico.
É paura del cambiamento. Di allontanarmi dai miei pochissimi ma fondamentali punti di riferimento (il principale per fortuna mi accompagnerà per tutto il viaggio). Di andare verso ciò  che non conosco e non mi é familiare.

Ma sono strana, io.
Nei giorni precedenti la partenza lo stomaco si chiude, i nervi sono a fior di pelle e le lacrime in tasca.
Ma sono strana, io.
Che mentre organizzavo questo viaggio, un giorno di giugno, all’improvviso, ho prenotato un hotel a Manhattan per capodanno.
Che dopo 24 ore di ambientamento mi trasformo in una macchina da viaggio che tutto vuole vedere a costo di sostenere ritmi inumani.

Ansia da viaggio. E tanta tanta passione per i viaggi (che sono diversi dalle vacanze!).
Una costante sfida con me stessa.

Sul blog di Paolo e Serena (meraviglioso il loro progetto di un lungo on the road sulla strade americane del west con la loro piccolissima nanetta) ho letto una frase che ho subito sentito mia:

“Il viaggio, senza fare troppe tragedie, è anche sana paura di partire. Perché il viaggio ti cambia, che tu lo voglia o no, non è mai solo una parentesi”.

Non resta che partire.

See you soon, folks.

Torta cioccolato e zucchine
 
Per una tortiera diametro 26cm
Autore:
Tipo di Ricetta: Torte
Ingredienti
  • 240 g. di farina 00
  • 60 g. di cacao amaro
  • ½ bustina di lievito per dolci
  • 160 g. di gocce di cioccolato
  • 100 g. di olio evo
  • 170 g. di zucchero di canna integrale
  • 3 uova
  • 1 cucchiaino di caffè solubile
  • 350 g.di zucchine grattugiate
  • 1 pizzico di sale
Procedimento
  1. Lavate le zucchine, eliminate le estremità e grattugiatele.
  2. Nella planetaria o in una capiente ciotola mescolate insieme tutti gli ingredienti, unendo solo alla fine le gocce di cioccolato e le zucchine.
  3. Versare il composto in uno stampo precedentemente unto di olio e infornare in forno ventilato a 180°per 45 minuti. Vale la prova stecchino.
  4. Lasciar raffreddare ed eventualmente spolverare con zucchero a velo.
Note
Le zucchine donano a questa torta un sapore rotondo e speciale, che si sposa perfettamente con l'olio evo. Inoltre rendono il dolce umido al punto giusto, goloso e perfetto per una colazione o un dessert di fine pasto.
Ma se non direte il vostro ingrediente segreto nessuno capirà che si tratta delle zucchine.

 

Torta_cioccolato_zucchine

3 Comments

  1. Bellissimo post, complimenti. Bacioni e buon viaggio….la torta é da provare sicuramente, con verdure e cioccolato insieme per me é il no plus ultra!

  2. Che bello il racconto della tua partenza, dell’ansia buona, dell’entusiasmo…l’ho letto due volte! La torta è da sbavo sulla tastiera…di quelle umidine che mi piacciono! E poi c’è l’olio evo! Vuoi vedere che stavolta riesco a far mangiare le zucchine al Capellone? 😉 un abbraccio, per ora qui e live quando torni! Gooo, Ljuba, go go! 😀

  3. A me sai quando mi prende quell’inquietudine…quando devo partire senza Giuseppe!! Fosse anche un giorno solo, faccio 1000 capricci…e dico sempre “quasi quasi non parto più!”…
    La torta è splendida, Lju, così alta e soffice, credo che il principio sia lo stesso della torta al cioccolato alla rapa, ricetta inglese, visto che di zucchine in questa stagione sono piena…quasi quasi la provo!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *